fbpx

Parola d’ordine: drenare!

Stress e ritenzione idrica: cos’è lo stress, come può influenzare la salute del microcircolo e come posso aiutarti in questi momenti di malessere.

Ti è mai capitato di sentirti più gonfia nei periodi di forte stress?

Voglio cercare di spiegarti, e spero nel modo più semplice possibile, cosa è lo stress e in che modo può influenzare l’aggravarsi della ritenzione idrica e la sensazione di gonfiore e pesantezza.

LO STRESS non è solo un disagio che sopraggiunge quando siamo sovraccarichi di impegni ma un reale meccanismo biologico: l’organismo si attiva di fronte a stimoli ambientali adattandosi.

L’endocrinologo austriaco Hans Selye grande pioniere della ricerca sullo stress ne individua 3 fasi:

  • Allarme
  • Resistenza
  • Esaurimento

E sostiene che lo stress non è un concetto vago di insoddisfazione con il mondo o i problemi economici o emotivi, ma si tratta di un fenomeno biologico preciso con meccanismi oggettivamente descrivibili.
Non è una condizione patologica ma in alcune circostanze può prendere una piega particolare scatenando malessere e malattia, fino allo sviluppo di forme cronico-degenerative in cui sono gli ormoni e il sistema immunitario a partecipare come attori principali.

(dal libro Una vita senza stress di Simone Grazioli Shagerl)

Ognuno di noi è diverso: l’umore, il carattere, la storia della vita, l’esperienza della realtà familiare portano alla produzione di stressori differenti ma la reazione è comunque quella di una maggiore produzione di cortisolo e di altri ormoni che innescano reazioni a catena provocando anche problemi di salute come ad esempio l’ipotiroidismo.

L’eccessiva produzione di cortisolo provoca gonfiore

Senza contare che noi donne ogni 28/30 giorni dobbiamo affrontare il ciclo mestruale che prevede un ulteriore movimento ormonale che favorisce la ritenzione idrica.

  • Il progesterone aumenta e di conseguenza la prolattina con conseguente aumento della ritenzione
  • Aumenta la voglia e il consumo di dolci e quindi il metabolismo degli zuccheri trattiene liquidi provocando gonfiore
  • Lo stress aumenta e quindi anche la produzione di un’altro ormone l’aldosterone che guarda caso aumenta ancora una volta il gonfiore.

Non voglio metterla giù dura ma farti capire come i trattamenti possono aiutarti in questi momenti particolari e ricorrenti nella tua vita.
Pensare di inserire una tantum o addirittura di intraprendere un percorso di trattamenti corpo finalizzati alla detossinazione e al drenaggio, può aiutarti non solo ad eliminare le tossine (i liquidi) in eccesso, ma ad agire anche sul rilassamento e sulla produzione di endorfine gli ormoni del benessere, influenzando positivamente la qualità della tua vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *